L’escursione alla Capitale: Santo Domingo

03/06/2008 12:38    |    by nico

escursione a santo domingoÈ un periodo di bassa stagione ed è difficile per Stefano trovarci un’escursione “classica” per Santo Domingo, così ci trova un taxi con altre 4 persone e partiamo.

La città è affascinante, si respira storia in ogni angolo. Non ci sono molti turisti cosicché sembra quasi di essere catapultati indietro negli anni del colonialismo, i palazzi sono molto ben tenuti l’atmosfera è tranquilla. I vicoletti sono romantici e viene voglia di perdersi gironzolando qua e là ma la nostra guida ci richiama all’ordine. Visitiamo anche la Cattedrale:  la primada de america ma purtroppo è domenica e c’è la funzione possiamo arrivare fino alla porta ma non entrare.

Lì fuori una ragazzina giovanissima in vestito da sposa posa per delle foto. Stupiti della giovane età e dalla mancanza dello sposo chiediamo alla guida. Ma che sposa! È una “debuttante”: a 16 anni le ragazze si vestono in abito bianco e si fanno fare un servizio fotografico, non abbiamo capito se c’è anche una festa di debutto.

È ora il taxi ci aspetta. Facciamo una breve pausa all’imponente edificio del “faro di colombo” quando i nostri compagni di taxi chiedono di vedere l’acquario e sono la maggioranza… ma non ne vale assolutamente la pena, forse lo dico perché sono di Genova e non c’è proprio paragone con il nostro acquario, ma alla fine del giro ne convengono anche loro.

Sulla strada del ritorno carichiamo Marco, l’organizzatore della gita che ci fa fare una piccola deviazione per farci vedere Boca Chica che troviamo letteralmente allagata da un simpatico acquazzone caraibico… molto diversa da Bayahibe decisamente più turistica ma comunque molto festosa e non artefatta e finta come il dominicus… certo forse non è la meta perfetta per una famiglia, visto che i turisti lì cercano altre cose… a buon intenditor…

Diario inviato da Simona S

Lascia un COMMENTO