La gente ha gli occhi che sorridono

18/05/2009 09:00    |    by nico

Scusate il ritardo… ma è così bello lasciar passare un pò di tempo e poi ricordare di nuovo certi momenti piacevoli ed indimenticabili… Si, mi ero così documentata bene prima di partire che quando siamo arrivati al Dominicus… siamo usciti e siamo andati a colpo sicuro nell’agenzia Baya Tour

Purtroppo l’arrivo non è stato dei migliori ma il risultato finale è senz’altro positivo… dico questo perchè qualche giorno prima della partenza ci han spostato il volo su Punta Cana anzichè su La Romana, quindi 1h45 di strada dal villaggio anzichè 20minuti… e vabbè abbiamo pensato, un’occasione per vedere un pò il paesaggio durante il trasferimento..

La domenica abbiamo fatto la conoscenza del villaggio e della spiaggia e siamo subito andati a pianificare le escursioni da Stefano, il lunedì siamo andati con i camion al safari e al rio Chavon, è stato veramente bello, abbiamo visto tanti tanti bimbi poveri fuori ma assai ricchi dentro, avevano una cosa che ai bimbi dei nostri paesi manca: il sorriso! Non ce n’era uno che non sorrideva.. Tu lo saprai meglio di me.. ma li la gente ha gli occhi che sorridono e non solo le labbra.
Siamo andati nelle piantagioni di canna da zucchero (dove c’erano appunto i bimbi Haitiani), siamo andati a visitare le loro scuole elementari mentre facevano lezione, siamo andati dove producevano i famosi sigari e poi purtroppo ha iniziato a piovere.. siamo andati a visitare una casa tipica in mezzo alla foresta poi siamo andati a far pranzo in un posto carino all’aperto e li la pioggia è stata umana con noi.. ha smesso giusto il tempo di fare una passeggiata a cavallo tutti insieme e appena siamo tornati al punto di partenza ha ripreso a piovere. Siamo andati anche a vedere il Rio Chavon ma siccome era giorni che pioveva era molto pericoloso così la traversata col traghetto è saltata ma siccome Stefano è una persona corretta e onesta..si è offerto di venirci a prendere un giorno in settimana per farci fare questa ultima parte di escursione (gratis ovviamente), noi non l’abbiamo fatta, eravamo già soddisfatti così e poi una settimana è veramente poco tempo che se 2 giorni li passavamo al fiume..il mare ce lo sognavamo!!

Il mercoledì avremmo dovuto andare a Saona ma Stefano visto il mare e il cielo non troppo sereni l’ha rimandata al giorno dopo e menomale.. perchè al giovedì abbiamo trovato una giornata fantastica, quando passava una nuvola era persino piacevole.
Destinazione Playa del Canto, dove sono solo 5/6 barche ad avere il permesso di attracco in quanto è una spiaggia privata. Pranzo a volontà e tutto molto buono, cucinato da Stefano. (aragoste, pollo arrosto, pesce al cartoccio, pomodori, ananas, salsicce, e birra e bibite fresche!! tutto seduti sulla spiaggia all’ombra di fantastiche palme e all’orizzonte.. nessuno, solo mare e sabbia (che spettacolo) ah dimenticavo, la sera prima siamo andati a cena da Stefano preceduta da una breve visita a piedi di Bayahibe.. Dove regna la semplicità..Serata piacevole!!

Non abbiamo fatto altre escursioni perchè senò sarebbe stato troppo stressante per una settimana, ma abbiamo fatto delle gran passeggiate sulla spiaggia di 2 ore lungo la  costa, abbiamo incontrato anche un fenicottero rosa sulla spiaggia, pare che sia tutti i gg in quella zona ed è abituato a farsi avvicinare e soprattutto fotografare. Magari ti allego la foto.
Accipicchia, ho scritto proprio tanto.. finisco brevemente dicendoti che al ritorno anzichè posticipare un pò l’ora della partenza.. ce l’hanno pure anticipata di qualche ora così siamo partiti il sabato mattina anzichè pomeriggio e quindi la vacanza è stata ancora + breve, non ti dico come eravamo amareggiati.

Ciao
Sandra

Lascia un COMMENTO